“CHICCHE TOSCANE” alloggi per le vacanze in Chianti

B&B, appartamenti e camere per vacanze in agriturismo nel Chianti, itinerari, cose da fare, vino, shopping, matrimoni nel Chianti
























PILATES


metodo Pilates

CHE COSA E’ IL METODO PILATES ?

Il metodo Pilates è una disciplina eccezionale per l’esercizio fisico : distende e potenzia i muscoli e migliora elasticità, equilibrio, respirazione, postura e allineamento. Abitua a riconoscere i propri punti di forza e ad individuare le debolezze, fornendo gli strumenti per correggerle. Con questo metodo, tutto l’organismo acquista vigore ed equilibrio. Il Pilates ha lo scopo di rinforzare il centro dell’organismo attraverso l’utilizzo dei muscoli addominali e della muscolatura profonda. Il Pilates favorisce anche la concentrazione, migliora progressivamente il livello generale di consapevolezza, coordinazione e allineamento. Il Pilates è un metodo concepito per essere combinato con altre discipline perchè rinforza , bilancia e riallinea il corpo migliorando anche la consapevolezza del proprio fisico e riducendo quindi i rischi di lesioni o eventi traumatici, così frequenti in altre forme di attività motoria. In realtà è consigliabile praticare il Pilates per integrare altri tipi di esercizio, non per sostituirli : anche il praticante di Pilates più assiduo farebbe meglio a inserire qualche esercizio cardiovascolare nel suo programma settimanale. Infine, poichè tutti gli esercizi si possono modificare secondo le esigenze individuali, uno degli aspetti più interessanti del Pilates è che è adatto a tutti, indipendentemente da età, corporatura o condizioni di allenamento. Fa estremamente bene anche a chi non ha mai seguito un programma di ginnastica e a chi desidera recuperare dopo un incidente.


I PRINCIPI DELLA TECNICA

La tecnica Pilates è divisa in due categorie : mat work ( lavoro su materassino ) e il lavoro su macchine. Come la disciplina Yoga, può essere insegnato in tante forme diverse , ma nonostante le numerose variazioni degli esercizi e della tecnica possiamo elencare i seguenti principi come gli otto principi della Tecnica Pilates :
Concentrazione :
Il compito mente corpo di questa tecnica è di respingere tutti gli altri pensieri rimanendo  focalizzati sul movimento, pensare prima di muovere.
Respirazione :
Il respiro riveste un’ampia parte di questa tecnica. La regola di base è di espirare quando lo sforzo è maggiore . E’ la parte più complessa e difficile da perfezionare.
Ricerca del centro :
Il torace e la schiena sono i punti di maggiore attenzione . Per sedersi correttamente dobbiamo migliorare l nostro equilibrio o trovare il centro della zona del torace. Negli esercizi basati sul metodo del Pilates, il centro del torace è il “ Power House “ ( corrisponde davanti alla 3° /4° vertebra lombare, dietro all’ombelico. Ogni esercizio viene controllato dalla contrazione dei muscoli dell’addome.
Controllo :
Il lavoro contro la forza di gravità negli esercizi basati sulla tecnica Pilates rafforza il corpo; più lento è il movimento, più forza si sviluppa, più fibre muscolari vengono sollecitate.
Precisione :
Per i principianti mettere il corpo in certe posizioni precise può essere difficile, ma l’abitudine della tecnica porta ad un maggior controllo del movimento e quindi una più esatta esecuzione dell’esercizio. La pulizia del movimento è legata anche alla ripetizione.
Fluidità del movimento :
Gli esercizi basati sul metodo Pilates sono caratterizzati dal movimento continuo , alla stessa velocità durante tutto il ciclo e ampiezza del movimento. Il movimento non è spezzato ed è armonizzato con la respirazione.
Isolamento :
Gli esercizi basati sul metodo Pilates danno una sfida diversa ad ogni individuo perchè ogni tipo corporeo è diverso ed ogni modalità di allineamento sviluppa una forza diversa , quindi abbiamo diverse forze e debolezze. Il lato educativo della tecnica porta ad imparare e a conoscere la struttura del nostro corpo, e tramite gli effetti equilibranti della tecnica, a sviluppare un maggior controllo nell’isolare i differenti gruppi muscolari.
Ripetizione :
Con la ripetizione e la frequenza si ha un miglioramento dell’abilità d’esecuzione .


BREVE STORIA DEL PILATES

Joseph Hubertus Pilates è nato vicino a Dusseldorf in Germania nel 1880. Un ragazzo infermo che soffre di asma, rachitismo e di febbre reumatica, dedica la sua vita intera all’allenamento fisico per diventare più forte. Durante la sua giovinezza, Pilates diventa un abile culturista, tuffatore, sciatore e ginnasta. Nel 1912 si trasferisce in Inghilterra dove lavora come pugile. Con lo scoppio della prima guerra mondiale, Pilates serve l’esercito a Lancaster e più tardi al Isle of Man, lavorando come infermiere e insegnando l’attività fisica agli altri soldati. Il suo metodo di allenamento fu acclamato quando nessun soldato si ammalò durante un’epidemia di influenza che stroncò la vita di mille persone. Dopo la guerra Pilates continuò ad insegnare i suoi programmi di fitness ad Amburgo, dove lavorò per la Polizia Municipale. Nel 1926 decise di trasferirsi in America e sulla nave transatlantica per New York conobbe la sua futura moglie Clara.

Poco dopo il suo arrivo a New York, Joseph si stabilì in uno studio  all’indirizzo 939 Eighth Avenue. Entro gli anni 40, Joseph divenne conosciuto nell’ambito della comunità di danza a New York. “ Ad un certo punto “ si legge n un articolo di febbraio  1956 della rivista Dance, “ quasi ogni ballerino a New York e certamente tutti quelli che studiarono con lui si sottomisero umilmente all’istruzione di Joseph Pilates “.

Entro gli anni 60, i coniugi Pilates ebbero tra loro clientela un numero di ballerini Newyorkesi. Il coreografo George Balanchine si allenò da “ Joe “, come veniva soprannominato lo studio di Pilates, ed invitò quest’ultimo ad istruire i sui giovani del New York City Ballet .

Durante la sua vita , Joe non prese mai l’iniziativa di brevettare il suo metodo, nè registrare il metodo sotto il suo nome, nè qualsiasi altra azione per far diventare il Pilates una proprietà commerciale richiesta.  Al momento della morte di Joseph Pilates nel 1967, il suo metodo non era molto conosciuto oltre ad un gruppo ristretto di ballerini, attori e clienti benestanti che si allenavano al suo studio. Joseph credeva con passione nel suo lavoro e sperava che ogni scuola lo potesse insegnare. Sognava che un giorno la parola Pilates sarebbe stata conosciuta in ogni casa. “ Io sono 50 anni avanti ai miei tempi “, diceva lui . attualmente più di 5 milioni di persone praticano Pilates e questo numero sta ancora crescendo.  

PILATES UN TERMINE GENERICO : LA CORTE CANCELLA IL MARCHIO “PILATES

Una decisione recente della corte federale ha dichiarato che Pilates, come yoga e karate, è un metodo di esercizio e non un marchio da registrare. E’ un pilastro della legge per i marchi registrati che un marchio che è, oppure è diventato, generico non cade sotto la protezione della legge dei marchi registrati. Per generico si intende un nome che non indica un prodotto specifico, ma è sinonimo con la cosa stessa. Immagina se tu fossi un insegnante di yoga ma non puoi dire yoga .
























Content management system and web site promotion by ammonet InfoTech

Alloggi per le vacanze in Chianti © ammonet InfoTech 2009 - 2017. Tutti i diritti riservati.